Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo.
Per maggiori informazioni sulle caratteristiche e sulle modalità di disattivazione di tali cookie si veda l'
informativa estesa.

Azione di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicità.
Fondi Strutturali Europei 2014-2020

I segni del mare: presentazione del volume a Palazzo Piacentini

LocandinaI segni del mare. Arte incisoria, parole e immagini dall’opera di Adolfo De Carolis è il titolo del pregevole volume che racchiude l’attività portata avanti dagli studenti dell’attuale classe 5 D nel percorso di alternanza scuola-lavoro svolto durante il passato anno scolastico. Il libro sarà presentato alla cittadinanza venerdì 27 ottobre, alle ore 17, presso Palazzo Piacentini, con un evento che chiude il lungo, delicato ed appassionato lavoro degli studenti sotto l’attenta e competente supervisione delle docenti Genny Simone e Francesca Nanni, coadiuvate dal responsabile dell’Archivio storico comunale, il dottor Giuseppe Merlini.

Si tratta un volume stampato su carta Hahnemùle da 300 grammi, in formato  mm 230x280, tirato in cinque esemplari, che contiene le opere realizzate con le tecniche in acquaforte, acquatinta e bulino su zinco e poi riprodotte in stampa calcografica degli alunni Matteo Alesiani, Ludovica Annunzi, Antonio Azzarone, Sara Camela, Leila Capparucci, Fabio Carosi, Sara Censori, Gianmarco Cocci, Beatrice Conti, Davide D’Antonio, Marco De Fulgentiis, Estefano Di Giacinto, Chiara Gattari, Rea Lika, Katy Martoni, Beatrice Massetti, Francesco Mazzagufo, Denis Morganti, Diletta Paci, Stefano Perotti, Ludovica Polidori, Cristina Rossetti, Lorenzo Santori, Damiano Stramaccioni, Benedetto Tempestilli, Edoardo Tomassini.

Gli studenti hanno studiato le opere di Adolfo De Carolis, notissimo pittore, incisore, xilografo, protagonista della scena artistica tra fine Ottocento ed inizio del Novecento; nato a Montefiore dell’Aso, De Carolis dopo gli studi a Bologna iniziò un’intensa attività su vari fronti, creando anche opere che illustrarono le raccolte poetiche di Pascoli e D’Annunzio. I soggiorni di De Carolis a San Benedetto lo portarono a realizzare suggestivi lavori legati al mondo marinaro che i ragazzi hanno preso come fonte di ispirazione per le proprie incisioni.

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Allegati:
Scarica questo file (locandina_libro_incisioni_27ott.jpg)Locandina libro incisioni2591 kB