Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo.
Per maggiori informazioni sulle caratteristiche e sulle modalità di disattivazione di tali cookie si veda l'
informativa estesa.

Azione di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicità.
Fondi Strutturali Europei 2014-2020

Un angolo d’Inghilterra nel cuore di Roma

Foto di gruppo

Gli studenti A. Level “incontrano” Shakespeare e Keats

L’amore per l’inglese porta…a Roma. Anche se non tutti lo sanno, nella Capitale è possibile percorrere un suggestivo itinerario dedicato alla lingua ed alla cultura anglosassone; è quello che ha fatto lunedì 15 ottobre 2018, un gruppo di ventuno studenti del nostro liceo che, guidati dalla loro insegnante, professoressa Serenella Valori, e dalle docenti Ersilia Marinelli  e Paola Baldini, ha vissuto una suggestiva esperienza nell’Urbe.

Un gruppo di alunni del Liceo Rosetti ha varcato la soglia di un teatro speciale che sorge quasi nascosto tra gli alberi all’interno del parco di Villa Borghese, a Roma. Si tratta del teatro Globe, un suggestivo edificio in legno, parzialmente coperto, modellato sullo storico  teatro londinese di età elisabettiana che vide la messa in scena di alcuni dei più grandi capolavori di William Shakespeare.

 

Gli studenti del corso A. Level, un gruppo selezionato di alunni particolarmente meritevoli in lingua inglese (Amadio Rita  4G, Barra Bruno 4F, Benigni Cecilia  5H, Bovara Federica 4F, Brandimarte Simone 4F, Carminucci Altea 5G, Cicchi Valerio 5F, Dardari Luca 5G, Di Giacinti Rebecca Maria 4F, Dodoli Alba 5H, Esposto Lorenzo 4D, Fabiocchi Francesco 4D, Illuminati  Ludovica 4G, Malizia Federica 5E, Mattioli Michela 4D, Pignotti Matteo 4G, Riga Giovanni 5E, Ruggieri Ludovica 4D, Santomo Siria  4G, Vagnarelli Benedetta 5B, Vagni Alessandro 4F), hanno potuto assistere, insieme a tanti altri ragazzi provenienti da diverse scuole capitoline, allo spettacolo in lingua originale “The Merchant of Venice”.

Suggestivo l’adattamento in chiave moderna della storia di Shylock, delle amicizie e degli amori degli indimenticabili personaggi shakespeariani coinvolti in questa commedia, che offre agli  spettatori di oggi come di ieri, tra i loro sorrisi divertiti,  l’occasione per  riflettere sulla dignità della natura umana a prescindere dalle differenze religiose e culturali.

Al termine della rappresentazione, gli studenti hanno proseguito il loro percorso di “full immersion” nella storia letteraria inglese con la visita alla casa museo Keats– Shelley,che si affaccia sulla splendida  e sempre affollata Piazza di Spagna, area un tempo nota come il “ghetto degli Inglesi” per la presenza  di molti espatriati britannici. All’angolo della scalinata, una targa  ricorda che lì trascorse l’ultimo periodo della sua breve ma intensa vita il grande poeta romantico John Keats. Gli studenti hanno potuto conoscere i dettagli della sua biografia  ascoltando la guida inglese e osservando libri, lettere e ritratti conservati nelle piccole stanze di questo storico edificio. L’atmosfera raccolta e ovattata degli ambienti  trasporta i visitatori indietro nel tempo e un’ombra di malinconia sembra ancora pervadere la camera  dove il giovane scrittore si spense, consumato dalla tubercolosi.

Questa breve visita guidata ha sicuramente offerto a tutti questi ragazzi, appassionati della lingua inglese, non solo un’occasione preziosa di esercizio nella comprensione orale, ma la reale possibilità di visitare un  angolo di cultura inglese all’interno del nostro paese.

Foto di gruppo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn